n w   

baner
Siete qui:   Home Il Territorio
Il Territorio PDF Stampa E-mail

Le Vie della Lana

Le storiche “Vie della Lana” sono assi portanti del sistema della transumanza, nel tempo rimodellate dall’uomo con costruzioni sempre più articolate divenendo anche mezzi di comunicazioni per culture e rapporti sociali. Sono i “tratturi”: tracciano il legame storico e culturale tra la Capitanata e le Terre del Molise e dell’Abruzzo. Percorsi per greggi e pastori che, dalle alture appenniniche, scendevano durante il periodo invernale nelle più miti terre della Daunia.

“Autostrade” sottoposte a un regime fiscale voluto da Federico I d’Aragona nel 1447 con la “Regia Dogana della Mena delle pecore di Puglia”. San Severo si trovava lungo l’asse viario l’Aquila – Foggia: su questo percorso si trova la masseria di Torre dei Giunchi, mirabile esempio di architettura rurale del XV secolo, e che ancora ospita greggi e pastori.

I più importanti tratturi erano larghi ben “60 passi napoletani ( equivalenti a circa 111 metri) ed erano detti “regi”. Lungo questi tragitti i protagonisti della transumanza trovavano ospitalità nelle masserie, costruzioni rurali di bellezza unica, testimonianza di un passato che il tempo non è riuscito a cancellare.

Ultimo aggiornamento Venerdì 16 Ottobre 2009 17:19